Clicca sull'immagine per ingrandire. Contattaci per qualsiasi imprecisione

Opera 01-2017

Sezione: Tradizionale

La Salvezza è per tutti

Presepio ambientato in rudere sormontato da colonne ed archi. La presenza in primo piano di un maiale, notoriamente espressione del Male, simboleggia l’universalità della Grazia, che raggiunge chiunque la cerchi.In legno riciclato.

Barbiero Vincenzo

Procida (NA)

Opera 02-2017

Sezione: Tradizionale

Natività in grotta

Il sicuro abbraccio di una grotta ospita l’inizio della Salvezza. Presepio tradizionale dall’accentuata prospettiva, che lo caratterizza quasi come un diorama.

Bello Giuseppe

Trevenzuolo (VR)

Opera 03-2017

Sezione: Tradizionale

A Betlemme, una notte ...

In un ambiente petroso, popolato da tozzi alberi dai tronchi nodosi, in una grotta piatta si colloca la Natività. Verso di essa si dirigono i pastori con le loro greggi.

Comencini Antonio

Valeggio s/m (VR)

Opera 04-2017

Sezione: Tradizionale

Presepio palestinese

Presepio tradizionale in un contesto palestinese. La scenografia, articolata su vari piani, crea molteplici spazi collegati fra loro, nei quali hanno luogo scene diverse.

De Lucchi Claudio

Udine


1^ Premio

Motivazione: La scenografia è costituita da un materiale bianco –pietra. Ci sono una scalinata, una casetta a cubo dove prendono vita alcune scene. Mentre sotto un arco alloggia la Sacra Famiglia. Un tocco di colore viene conferito dalle palme verdissime. Nonostante la complessità della costruzione, non viene meno l’intimità della Nascita.

Opera 05-2017

Sezione: Tradizionale

Nelle città del tufo

Presepe a 360°, con prospettive sia orizzontali che verticali. E’ ricavato da un tronco di noce lavorato dal tempo. L’ambientazione si ispira alle città toscane del tufo – Pitigliano, Sovana e Sorano, nella Maremma grossetana – viste al calar della sera. Case in gesso e vie cave, usate dai pastori. La Natività viene rappresentata da una famiglia di giovani migranti che trovano rifugio sotto a dei ruderi, davanti al carro delle masserizie. Sullo sfondo, nella grotta, una necropoli etrusca ospita la Natività classica. Si ha così una doppia rappresentazione della nascita di Gesù, antica e moderna.

Faccini Roberto

Cerea (VR)

Opera 06-2017

Sezione: Tradizionale

Presepio pugliese

In una vivace contrada pugliese, Gesù nasce in una stalla. Lo circonda una umanità varia che dà vita a molteplici aneddoti. In poltiglia di carta.

Fiorentino Giuseppe

Lecce

Opera 07-2017

Sezione: Tradizionale

Natività

Un ibrido esotismo di maniera caratterizza l’ambientazione di questa natività.

Iovanna Fernando

Carpi (MO)


3^ Premio

Motivazione: Particolare l’ambientazione dove la capanna non esiste. La Sacra Famiglia, un pastorella e le pecore stanno all’esterno di un sontuoso palazzo con artistiche volte. Un rappresentazione che sottolinea l’eterna differenza fra ricchi e poveri.

Opera 08-2017

Sezione: Tradizionale

“… e il Verbo si fece carne”

Rievocazione della Natività in una grotta pugliese, inserita in un gruppo di case, realizzate con piccole pietre tagliate ad una ad una.

Manobianco Giuseppe

Binetto (BA)

Opera 09-2017

Sezione: Tradizionale

Natività

Natività tradizionale con capanna in sughero e statuine in resina.

Milazzo Annamaria

Belpasso (CT)

Opera 10-2017

Sezione: Tradizionale

Natività

Rappresentazione di Natività tradizionale in un borgo palestinese.

Polato Diego

Sommacampagna (VR)


2^ Premio

Motivazione: Solo un tetto appena sorretto da due muri e da pali di legno appena sgorbiati si svolge il Miracolo con la tenerezza infinita della Sacra Famiglia, dei pastori, delle pecorelle. Una donna porta la freschezza di una brocca d’acqua, un esempio di generosità delle persone più umili.

Opera 11-2017

Sezione: Tradizionale

Nella bottega del fornaio

La scena rappresenta lo spaccato di un paese ricco e produttivo, dove ognuno espone quanto di meglio può offrire. Ma i passanti, ormai sazi dell’abbondanza, sono attratti dall’evento più semplice e insieme più straordinario: il Verbo che si incarna.

Pozzan Patrizia

Lonigo (VI)

Opera 12-2017

Sezione: Tradizionale

Con un tocco di originalità

Presepio tradizionale, con una discreta nota di originalità data dall’elemento metallico sul retro della composizione.

Zuccato Goretta

Verona

Opera 13-2017

Sezione: Artistico

Natività in pietra di Vicenza

Lo scultore si ispira all’arte popolare della Lessinia. Rimarchevole il senso di popolaresca devozione che comunicano i tre sacri personaggi nella loro ieratica e affabile staticità. In pietra di Vicenza.

Baù Pino

San Bonifacio (VR)

Opera 14-2017

Sezione: Artistico

A Mantova, in Vicolo Bonacolsi

Nell’atmosfera rievocativa dell’epoca, i Duchi di Mantova in costumi seicenteschi rendono omaggio al neonato Bambino Gesù.

Benlodi Loris

Porto Mantovano (MN)

Opera 15-2017

Sezione: Artistico

Il cuore d'oro

Buia è la notte, rischiarata da stelle luminose. Il paesaggio invernale è costellato di palle di neve dorate. Giuseppe, Maria e Gesù, contornati dagli angeli, spiccano, stilizzati, sul fondo scuro con la loro lucida cromatura. Fulcro di tutta la composizione è il cuore dorato che fa da culla al Bambino. In Ceramica.

Cunegatti Antonella

Sona (VR)