- A.I.A.P. - Sede di Verona -

Associazione Italiana Amici del Presepio – Sede di Verona

La bella storia della Sede AIAP di Verona

Sede originale della mostra al Saval
Sede originale della mostra al Saval

E' stata una intuizione di Don Renzo Zocca, nostro attuale Presidente, a mettere in moto la bella storia del gruppo di Amici del Presepio di Verona, nei primi anni del 1990.

Don Renzo, parroco della Parrocchia di Santa Maria Maddalena al Saval, quartiere a Nord-Ovest, della città di Verona, nel desiderio di allargare il messaggio insito nella costruzione del Presepio, messaggio “missionario di pace” nelle famiglie e tra la gente, decide di organizzare una Mostra-Concorso di presepi che superasse i confini della parrocchia e coinvolgesse anche la gente e gli artisti, di Verona e dintorni.

E' importante sottolineare che, a differenza di una classica mostra, la realizzazione di un concorso ha lo scopo di invogliare la partecipazione attiva della gente creando appositamente un Presepio, con la gioia e la serenità che questo può dare. Era il periodo di Natale del 1991-1992.

Questa immagine rappresenta un..
Presepio Grande al Saval-La Verona Fluviale

Il successo di questa manifestazione, la volontà di darle un seguito e di aumentarne la qualità presepistica, ha quindi fatto da stimolo ad allargare lo sguardo a livello nazionale, alla ricerca di Amici e collaborazione.

L'incontro con la Associazione Italiana Amici del Presepio, allora presieduta da Giorgio Passengeri, è stata l'origine di una unione che ha portato ad un arricchimento reciproco di amicizia e ad un miglioramento tecnico e organizzativo delle successive manifestazioni.

Preziosa e fondamentale in quel periodo fu anche l'adesione entusiasta e l'opera di segreteria di Antonietta Vacchini, ancora oggi colonna e perno di molte delle nostra attività.

Don Renzo e Antonietta con gli altri altri collaboratori di allora, decisero quindi con entusiasmo l'adesione all'Associazione e la fondazione della Sezione di Verona.

Era il 22 Febbraio 1992 quando il Presidente Passengeri deliberava il riconoscimento della Sezione di Verona, iniziando ufficialmente di fatto lo stupendo cammino che ha portato i presepisti di Verona ad unirsi e cooperare nel Signore, fino ai nostri giorni.

Presepio Grande al Saval-La legge del villaggio
Presepio Grande al Saval-La legge del villaggio

La sezione di Verona, diventata poi Sede nel Febbraio 2012, ha da allora allestito ogni anno ininterrottamente il Concorso del Presepio Tradizionale ed Artistico e l'esposizione relativa, con sempre crescente successo, coinvolgendo artisti e presepisti di fama locale, nazionale e spesso internazionale.

Le opere in concorso vengono suddivise in tre categorie: Tradizionale, Artistico e Ricerca ed Originalità, accompagnate da molte opere di pregio in esposizione, fuori concorso. Di particolare importanza e valore è inoltre la sezione di Diorami, creati sia dai nostri presepisti che dai maggiori artisti di altre Sedi/Sezioni dell'AIAP.

Particolarmente bella infatti è la collaborazione tra la nostra Sede e gli altri Amici e le strutture dell'AIAP, a partire dalla Sede Centrale di Roma, che ci supporta costantemente.

Corso presepistico ai bambini delle elementari
Corso presepistico ai bambini delle elementari

Dalla prima edizione del Concorso siamo quest'anno arrivati alla 24esima. Più di 2000 opere, inedite e create specificatamente per la nostra manifestazione sono passate per le nostre sale e sono state viste da molte decine di migliaia di visitatori. Le Giurie che si sono succedute sono sempre state all'altezza e formate da personalità locali, critici d'arte, giornalisti, artisti e Maestri presepisti dell'AIAP. Questo ci inorgoglisce e dà affidabilità alla nostra rassegna.

Anche la sede del concorso ha subito negli anni una evoluzione. Dopo diciotto edizioni al Saval, dalla XIX edizione del 2009, il Concorso si è trasferito nella Sala Espositiva Comunale Renato Birolli.

A seguito della collaborazione con il Comune di Verona, abbiamo fatto il salto di qualità avvicinandoci al centro cittadino. La Sala Birolli è a cinque minuti da Piazza Brà e le opere in esposizione hanno trovato un naturale ambiente espositivo che le valorizza al meglio, come ci viene sempre testimoniato dalle attestazioni di stima e dall'entusiasmo dalle migliaia di visitatori.

Diorama di sezione Emmaus
Diorama di sezione Emmaus

Riguardando la nostra storia presepistica, è bello ricordare che durante le esposizioni al Saval, una parte del nostro gruppo era dedicata alla costruzione di un grande presepio di circa cento metri quadri, allestito in un grande auditorium, messoci a disposizione dalla comunità parrocchiale. Le opere suscitavano ammirazione in tutti, ma anche e soprattutto nei bambini.

Ricordiamo tra gli altri temi trattati: “La Verona Fluviale”, “La annunciazione del Beato Angelico”, Gesu' è la salvezza dei Popoli”,”La novella del Pastore cattivo” (con narrazione e illuminazioni sincronizzate), “Fate il presepio e rimarrete fanciulli”, “Natività all'interno di una Baita”.

Ora che non è piu' disponibile uno spazio cosi' vasto, comunque proseguiamo nella nostra tradizione. Un nuovo grande presepio questa volta di dieci metri quadri, ogni anno con una specifica caratteristica di novità, si presenta al visitatore all'uscita della mostra.

Quest'opera ci serve anche come ricerca d'innovazione, negli ultimi anni abbiamo fatto ad esempio: un Grande Diorama in prospettiva, un Presepe in cui il visitatore poteva fisicamente entrare dentro con la testa e sentirsi “pastore tra i pastori” e un Trittico “rotante” della Natività dall'annunciazione ai pastori all'arrivo dei Magi.

Esposizione in Sala Birolli nuova sede della Mostra
Esposizione in Sala Birolli nuova sede della Mostra

Anche quest'anno il lavoro sarà nuovo e vi invitiamo caldamente a venire a vederlo.

Che dire poi del nostro gruppo di Maetri presepisti. Fin da subito fu chiaro che per essere messaggio di pace tra la gente era giusto imparare continuamente a fare il presepio e soprattutto poi ad insegnare quanto imparato, in modo che il gruppo presepistico, composto prima di tutto di Amici e fratelli in Gesù, crescesse in numero e qualità.

I primi corsi a Verona furono tenuti da soci ed espositori, al Saval, già dal 1995, ma il vero salto di qualità dei nostri presepisti, fu a cavallo dell'anno 2000, quando i Maestri dell'Associazione Italiana Amici del Presepio, portarono tecniche nuove, in particolare per la costruzione di Diorami, tenendo alcuni corsi pratici presso la nostra sede.

visitatori inSala Birolli
visitatori inSala Birolli

Ricordiamo tra gli altri Guido Raccagni e Claudio Mattei e poi negli anni successivi Antonio Pigozzi e Pierluigi Bombelli. Dal 2001, fino al corrente anno, poi a nostra volta abbiamo formato ogni anno una media di una trentina di nuovi amici, con corsi teorici e pratici, molti dei quali poi si sono uniti a noi per qualche tempo o fino ad oggi, come soci effettivi.

Cari Amici, questo e molto altro è essere Amici del Presepio qui a Verona. Molto ancora ci sarebbe da raccontare e lo faremo prima o poi piu' diffusamente.

Molte altre iniziative importanti sono state fatte infatti durante la nostra storia.

diorama di sede Visita a Santa Elisabetta
Diorama di sede Visita a Santa Elisabetta

Come non ricordare in particolar modo:

il XVII Convegno Nazionale, dal 20 al 22 Settembre del 1996, rimasto nei ricordi di tutti noi, in cui più di 700 presepisti hanno partecipato alle iniziative presepistiche allestite nei locali della Fiera di Verona e alla gita in battello sul lago di Garda.

le collaborazioni con enti esterni, quali l'esposizione annuale di una nostra opera alla sede della Provincia di Verona, il concorso per le scuole elementari del paese di Sona con il Centro commerciale Grandemela e la partecipazione con 8 Diorami e una Grande Opera appositamente creata per il Villaggio di Natale del Garden Flover di Bussolengo.

gita sociale 2014 con il maestro pigozzi
Gita sociale 2014 con il M° Nazionale A.Pigozzi

le gite presepistiche di primavera che ci hanno portato a visitare tutti i maggiori musei ed esposizioni del Nord Italia, con punte ad Innsbruck ed al Santuario di Oropa


Con l'aiuto del Signore, la passione e l'impegno dei soci e lo sprone e l'incitamento di Don Renzo e di Antonietta, vogliamo proseguire in seno all'Associazione Italiana Amici del Presepio a crescere e diffondere il messaggio cristiano del Presepe a Verona e non solo.

Siete tutti invitati quindi a partecipare e a visitare la mostra di quest'anno, già in preparazione con rinnovato entusiasmo. Vi aspettiamo.


Gloria et Pax