Opera 01-2016

Sezione: Tradizionale

Dal potere alla Misericordia

La potente torre di guardia, ora in disfacimento, lascia il posto all’amore misericordioso che Gesù Bambino ci porta in dono.

Bello Giuseppe

Roncolevà di Trevenzuolo (VR)

Opera 01-2017

Sezione: Tradizionale

La Salvezza è per tutti

Presepio ambientato in rudere sormontato da colonne ed archi. La presenza in primo piano di un maiale, notoriamente espressione del Male, simboleggia l’universalità della Grazia, che raggiunge chiunque la cerchi.In legno riciclato.

Barbiero Vincenzo

Procida (NA)

Opera 02-2016

Sezione: Tradizionale

Natale in Val Brembana

I monti della Val Brembana, con le loro casette illuminate, fanno da sfondo a un vivace presepio di personaggi e greggi.

Bianchini Lanfranco

Vimercate (MI)

Opera 02-2017

Sezione: Tradizionale

Natività in grotta

Il sicuro abbraccio di una grotta ospita l’inizio della Salvezza. Presepio tradizionale dall’accentuata prospettiva, che lo caratterizza quasi come un diorama.

Bello Giuseppe

Trevenzuolo (VR)

Opera 03-2016

Sezione: Tradizionale

In una via del borgo

Ispirato ad un viottolo di Tenno (TN).

Comencini Antonio

Valeggio s/m (VR)


2° Premio

Motivazione: Un umile viottolo, minuziosamente ricostruito, diviene centro del mondo, illuminato dalla presenza del divino Bambino.

Opera 03-2017

Sezione: Tradizionale

A Betlemme, una notte ...

In un ambiente petroso, popolato da tozzi alberi dai tronchi nodosi, in una grotta piatta si colloca la Natività. Verso di essa si dirigono i pastori con le loro greggi.

Comencini Antonio

Valeggio s/m (VR)

Opera 04-2016

Sezione: Tradizionale

La Lessinia in un ceppo

Ricostruzione di ambienti lessini all’interno di un ceppo.

Legno, pietra, filo di ferro

Corradi Remo

Velo Veronese (VR)

Opera 04-2017

Sezione: Tradizionale

Presepio palestinese

Presepio tradizionale in un contesto palestinese. La scenografia, articolata su vari piani, crea molteplici spazi collegati fra loro, nei quali hanno luogo scene diverse.

De Lucchi Claudio

Udine


1^ Premio

Motivazione: La scenografia è costituita da un materiale bianco –pietra. Ci sono una scalinata, una casetta a cubo dove prendono vita alcune scene. Mentre sotto un arco alloggia la Sacra Famiglia. Un tocco di colore viene conferito dalle palme verdissime. Nonostante la complessità della costruzione, non viene meno l’intimità della Nascita.

Opera 05-2016

Sezione: Tradizionale

Presepio di ambientazione storica

Presepio di storica ambientazione palestinese.

In polistirene estruso

De Lucchi Claudio

Udine

Opera 05-2017

Sezione: Tradizionale

Nelle città del tufo

Presepe a 360°, con prospettive sia orizzontali che verticali. E’ ricavato da un tronco di noce lavorato dal tempo. L’ambientazione si ispira alle città toscane del tufo – Pitigliano, Sovana e Sorano, nella Maremma grossetana – viste al calar della sera. Case in gesso e vie cave, usate dai pastori. La Natività viene rappresentata da una famiglia di giovani migranti che trovano rifugio sotto a dei ruderi, davanti al carro delle masserizie. Sullo sfondo, nella grotta, una necropoli etrusca ospita la Natività classica. Si ha così una doppia rappresentazione della nascita di Gesù, antica e moderna.

Faccini Roberto

Cerea (VR)

Opera 06-2016

Sezione: Tradizionale

Rovine di Cattedrale

Natività ambientata tra le rovine di una Cattedrale con luci, movimenti e acqua.

Faccini Roberto

Cerea (VR)

Opera 06-2017

Sezione: Tradizionale

Presepio pugliese

In una vivace contrada pugliese, Gesù nasce in una stalla. Lo circonda una umanità varia che dà vita a molteplici aneddoti. In poltiglia di carta.

Fiorentino Giuseppe

Lecce

Opera 07-2016

Sezione: Tradizionale

Asilo pugliese

Contesto rurale pugliese ad ospitare la Natività.

Legno, cartone, rametti, carta riciclata.

Fiorentino Giuseppe

Lecce

Opera 07-2017

Sezione: Tradizionale

Natività

Un ibrido esotismo di maniera caratterizza l’ambientazione di questa natività.

Iovanna Fernando

Carpi (MO)


3^ Premio

Motivazione: Particolare l’ambientazione dove la capanna non esiste. La Sacra Famiglia, un pastorella e le pecore stanno all’esterno di un sontuoso palazzo con artistiche volte. Un rappresentazione che sottolinea l’eterna differenza fra ricchi e poveri.

Opera 08-2016

Sezione: Tradizionale

Natale in villa veneta

Il presepe mostra uno spaccato della vita quotidiana di una villa veneta di fine ottocento. La Natività si colloca in questo contesto al centro dello spazio di raccordo fra le due ali dell’edificio.

Grazioli Giorgio

Verona