Associazione Italiana Amici del presepio

Sede di Verona

ATTO COSTITUTIVO

L’anno 2012, il giorno 20 Febbraio, alle ore 21.00, in Settimo di Pescantina (VR) alla Via Chiesa n 14 si sono riuniti i Soci dell’Associazione Italiana Amici del Presepio, di cui all’elenco firmato in calce al presente documento, per discutere e deliberare sul seguente ordine del giorno:

  1. COSTITUZIONE DELL’ASSOCIAZIONE DENOMINATA: “Associazione Italiana Amici del Presepio Sede di Verona”;

  2. APPROVAZIONE DELLO STATUTO ASSOCIATIVO

  3. NOMINA CONSIGLIO DIRETTIVO;

  4. ENTITA’ QUOTA ASSOCIATIVA ANNUA

  5. VARIE ED EVENTUALI SE COMPATIBILI;

Su volontà dell’Assemblea, assume la Presidenza dell’assemblea il Signor Zocca Don Renzo Eugenio che chiama a fungere da segretario il Signor Pellizzaro Claudio.

  1. Prende la parola il Presidente il quale comunica ai presenti che in base ai Regolamenti dell’Associazione Italiana Amici del Presepio, e alle NORME DI COSTITUZIONE E GESTIONE DELLE SEDI PERIFERICHE DELL’AIAP E PRINCIPI GUIDA SUI LORO ASPETTI GIURIDICI, AMMINISTRATIVI, CONTABILI E GESTIONALI, che prescrivono in particolare:

  • che la Sede si costituisce espressamente al fine di aderire all’A.I.A.P. nazionale;

  • che alla Sede potranno iscriversi esclusivamente soci della Associazione Italiana Amici del Presepio;

  • che la nuova associazione verrà sciolta in caso di disconoscimento da parte del Consiglio Direttivo Nazionale;

  • che le cariche sociali hanno durata quinquennale.

  • che l’Assemblea eleggerà il Consiglio Direttivo, composto da un numero minimo di cinque persone. Il Consiglio Direttivo, nella prima seduta, nominerà Presidente, Vice Presidente, Segretario e Tesoriere.

è possibile istituire una Sede Periferica dell’Associazione Italiana Amici del Presepio, in sostituzione dell’ex Sezioni locali.

2. Il Presidente sottopone, contemporaneamente, all’approvazione dell’assemblea il testo dello “Statuto” da adottare.

L’assemblea, dopo esauriente discussione, delibera all’unanimità la costituzione di una associazione denominata “Associazione Italiana Amici del Presepio – Sede di Verona” con sede in Verona, Via Marin Faliero n. 97 e approva il testo dello Statuto che si allega al presente verbale come “ALLEGATO A”.

3. In riferimento al secondo punto dell’O. d. G. il Presidente comunica ai presenti la necessità di nominare il Consiglio Direttivo dell’Associazione neo costituita.

L’assemblea, consultate le candidature, procede alla votazione per scrutinio segreto.

Terminate le votazioni e fatto il computo dei voti risulta eletto, fino a revoca o dimissioni, un Consiglio Direttivo composto dai Signori:

  1. Don Zocca Eugenio Renzo

  2. Previdi Giovanni

  3. Pellizzaro Claudio

  4. Perazzolo Leonardo

  5. Tavella Elia

  6. Cacciatori Enea

I Consiglieri neo eletti ringraziano per la fiducia espressa nei loro confronti e dichiarano di accettare la carica loro conferita.

4. In relazione a 3° punto iscritto all’ordine del giorno il Presidente dell’assemblea invita i soci a deliberare e discutere sull’entità della quota associativa annuale che dovrà poi essere corrisposta da tutti gli associati.

Dopo ampia ed approfondita discussione, i presenti, alla unanimità, deliberano che per l’anno 2012 non sia richiesta nessuna quota associativa.

5. Il Consiglio Direttivo neo eletto si riunisce e procede alle nomine previste dalle “NORME DI COSTITUZIONE E GESTIONE DELLE SEDI PERIFERICHE DELL’AIAP E PRINCIPI GUIDA SUI LORO ASPETTI GIURIDICI, AMMINISTRATIVI, CONTABILI E GESTIONALI”, nomine che così risultano:

  1. Don Zocca Eugenio Renzo – Presidente;

  2. Previdi Giovanni –  Vice Presidente;

  3. Tavella Elia – Tesoriere

  4. Pellizzaro Claudio – Segretario

  5. Perazzolo Leonardo – Consigliere

  6. Cacciatori Enea – Consigliere

Il Presidente della Sede di Verona sottoporrà, per approvazione, al Consiglio Direttivo Nazionale la documentazione richiesta dall’AIAP per la costituzione della sede Periferica.

Dopo di ché non essendovi altro a deliberare e più nessuno chiedendo la parola, la seduta è tolta alle ore 22.30 previa stesura, lettura ed approvazione del presente verbale.

IL SEGRETARIO

Claudio Pellizzaro

IL PRESIDENTE

Eugenio Renzo Don Zocca

N.B. Copia ufficiale del documento è custodita in sede, presso il segretario